Interviste

Bryan Belcastro: “Siamo felici e soddisfatti della vittoria in Supercoppa”

bryan-belcastro-supercoppa-milano

E’ festa grande in casa Milano dopo la vittoria in finale di Supercoppa ottenuta contro i rivali del Cus Verona che è valso il primo trofeo stagionale.

MILANO – E’ festa grande in casa Milano Quanta dopo la vittoria in finale di Supercoppa ottenuta contro i rivali del Cus Verona. Il primo trofeo della stagione suggella un inizio di Campionato strepitoso dei Pluricampioni d’Italia, fin qui ancora imbattuti tra Campionato e Coppe.

Bryan Belcastro, difensore rossoblu oltre che della Nazionale Italiana, ci racconta le emozioni all’interno dello spogliatoio meneghino all’indomani del trionfo in Supercoppa.

Quindicesimo trofeo nel palmares del Milano, il primo di questa nuova stagione. Qual’è il clima nello spogliatoio a pochi giorni di distanza da questo importante traguardo?

“Siamo sicuramente felici e soddisfatti della vittoria in Supercoppa ma anche di quanto fatto fino a qui. Non ci dobbiamo accontentare e siamo già con la testa alla prossima partita di campionato. In spogliatoio il clima è ottimo dal primo allenamento, il gruppo è coeso e pronto a lottare l’uno per l’altro su tutti gli obiettivi stagionali”.

Una partita combattuta nel primo tempo, meno nella ripresa dove il Milano ha messo in cassaforte la 4° Supercoppa della sua storia..

“Non avendo mai incontrato quest’anno il Verona e avendo cambiato molto il loro Roster non sapevamo come sarebbero venuti a giocare la partita. Noi per tutta la settimana abbiamo lavorato per imporre, come vorremmo fare in tutte le partite, il nostro gioco. Il risultato 9a1 parla chiaro ma sono convinto che il Verona con il passare del tempo migliorerà”.

Decisivi in questo match gli Special Teams che il Milano ha saputo sfruttare al meglio. Pensi sia stato questo l’elemento decisivo?

“Vero, il nostro Power Play e il nostro Penalty Killing hanno funzionato al meglio ma penso che l’ elemento decisivo della nostra vittoria sia stato a livello mentale”.

L’episodio. Puoi raccontarci cos’è successo con Carrer?

“Non è successo nulla se ne è parlato anche troppo, sono cose che in una partita di hockey possono capitare”.

Tornando al Campionato, c’è un primato in classifica da difendere e Sabato ospiterete i Diavoli Vicenza. Che partita ti aspetti?

“Già da sabato sera dopo la coppa abbiamo la testa alla partita con Vicenza, mi aspetto una partita diversa da quella vinta 15 a 1 ad asiago .spero di essere in campo per contribuire alla lotta per la vittoria”.

Credits: Carola Fabrizia Semino

Articoli Correlati

Nations Cup: Il bilancio di Kaltbrunn; azzurri sem... E' andato in scena, nel weekend, alla Raiffeisen Arena di Kaltbrunn (in Svizzera), il torneo internazionale che ha visto impegnate le nostre Nazionali...
Femminile: Le Taurus Buja si aggiudicano lo scudet... Nell'ultimo atto della stagione 2016/2017 del Campionato Femminile di hockey inline (Final Four), disputato alla MeranArena di Merano, le Taurus Buja ...
Serie A, Finale Scudetto: Milano in festa; arriva ... Al Palahockey di Cittadella, il Milano Quanta alza al cielo il sesto scudetto consecutivo, al termine di una Gara 4 che ha regalato emozioni e spettac...
Serie A, Finale Scudetto: Milano in vantaggio 2-1 ... Al Quanta Club di Via Assietta, il Milano ribalta il punteggio della serie e si porta ad una lunghezza di vantaggio sul Cittadella. La vittoria di mis...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top