Interviste

Matteo Lilli: “Siamo soddisfatti della vittoria ma non dobbiamo montarci la testa”

matteo-lilli-ferrara2

Matteo Lilli, ex Molinese, racconta il buon momento del Ferrara, dopo la vittoria per 6-1 contro la Libertas Forlì nella 3° giornata di Serie A.

FERRARA – Seconda vittoria consecutiva per il Ferrara di Igor Hribersek, la prima ottenuta nei tempi regolamentari, dopo il successo casalingo conquistato all’Over Time contro Padova. Nella 3° giornata di Serie A, la formazione estense si aggiudica il derby emiliano-romagnolo sulla difficile pista di Forlì con un perentorio 6-1. In luce i nuovi acquisti targati Molinese, tra cui l’attaccante toscano Matteo Lilli, autore di una splendida doppietta.

Sabato sono arrivati i primi 3 punti stagionali. Che partita è stata e quanto siete soddisfatti del risultato ottenuto?

“Abbiamo ottenuto 3 punti importanti, i primi fuori casa, e soprattutto in un derby. Siamo soddisfatti della vittoria ma non dobbiamo montarci la testa perché ognuno ha fatto il suo dovere e la gara si è indirizzata subito nella maniera giusta. Siamo stati bravi a chiuderla nel secondo tempo. Dobbiamo continuare così a testa bassa e lavorare partita per partita, i risultati si vedranno a fine campionato”.

Sei tra le “new entry” più interessanti della formazione estense. Fin’ora hai realizzato ben 3 gol ed 1 assist nelle prime 3 partite disputate. Com’è stato integrarsi nel nuovo gruppo?

“Sono cresciuto nella Molinese a cui devo tutto e ringrazio per la formazione che il nostro Coach ci ha dato ma li la parola adattarsi era all ordine del giorno, ci siamo dovuti adattare a molti o forse troppi problemi, nelle scorse stagioni, e l abbiamo fatto per la maglia del nostro paese e per la passione che abbiamo verso questo sport. Non sarà un problema adattarsi in una società come Ferrara che sono ben organizzati e ci hanno accolto nel migliore dei modi. Adesso sta a noi fare qualcosa in più e spianare la strada ai nostri nuovi compagni di squadra che ce la stanno mettendo tutta”.

Un Ferrara che giornata dopo giornata dimostra di poter essere una squadra ostica a molte. Qual’è il vostro obiettivo stagionale?

“Siamo consapevoli di essere una Neopromossa con tanti giovani alla loro prima esperienza in Serie A. Per questo l’obiettivo più importante è rimanere nella serie maggiore poi se lavoriamo bene di squadra possiamo puntare a qualcosa in più ma come ho già detto dobbiamo concentrarci partita dopo partita perché il campionato è lungo”.

Turno di riposo in occasione della Supercoppa, poi si ripartirà dalla sfida contro il Cittadella. Che gara ti aspetti?

“Ora abbiamo già la testa per il match contro il Cittadella, conosciamo il loro bagaglio tecnico sia singolo che collettivo ma giochiamo in casa e ogni partita ha la sua storia quindi dobbiamo dare tutto anche con squadre che sulla carta sono favorite”.

Clicca qui per scoprire tutti i Risultati del 3° turno di Campionato (Serie A).

Articoli Correlati

Nations Cup: Il bilancio di Kaltbrunn; azzurri sem... E' andato in scena, nel weekend, alla Raiffeisen Arena di Kaltbrunn (in Svizzera), il torneo internazionale che ha visto impegnate le nostre Nazionali...
Femminile: Le Taurus Buja si aggiudicano lo scudet... Nell'ultimo atto della stagione 2016/2017 del Campionato Femminile di hockey inline (Final Four), disputato alla MeranArena di Merano, le Taurus Buja ...
Serie A, Finale Scudetto: Milano in festa; arriva ... Al Palahockey di Cittadella, il Milano Quanta alza al cielo il sesto scudetto consecutivo, al termine di una Gara 4 che ha regalato emozioni e spettac...
Serie A, Finale Scudetto: Milano in vantaggio 2-1 ... Al Quanta Club di Via Assietta, il Milano ribalta il punteggio della serie e si porta ad una lunghezza di vantaggio sul Cittadella. La vittoria di mis...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top