Interviste

Mondiali 2016: Angelo Roffo sui prossimi Mondiali di Roana-Asiago

angeloroffo_mondiali2016

Il prossimo 11 Giugno, Roana ed Asiago, ospiteranno i Mondiali 2016 di Hockey Inline delle categorie Junior/Senior maschile e femminile. Una manifestazione che ha già superato i livelli di Tolosa 2014 (61), raggiungendo ben 69 nazioni iscritte. Oltre alle “big”, confermata la partecipazione di Russia, Finlandia, Lettonia, Polonia ed importanti realtà come Gran Bretagna e Australia. Arrivano molte partecipazioni anche dal Sudamerica a testimoniare l’enorme successo di questa speciale edizione dei Mondiali, in attesa dei prossimi “World Roller Games” che nel 2017 ospiteranno anche la disciplina dell’Hockey Inline.

Nei giorni scorsi abbiamo avuto l’onore e il piacere di parlare con Angelo Roffo, capo organizzatore della competizione. Di seguito vi riportiamo l’intervista in forma integrale.

Lunedì scorso si sono chiuse le iscrizione ai prossimi Mondiali 2016 con un risultato estremamente positivo che ha già superato i livelli Tolosa 2014. Siete soddisfatti? Che significato ha questo dato rispetto al movimento dell’hockey inline?

In realtà è stata concessa una proroga e ad oggi siamo a 69 squadre iscritte ma stiamo aspettando la conferma di un’altra squadra; siamo ovviamente molto soddisfatti ma anche consapevoli del grande impegno che comporterà organizzare una manifestazione di tali dimensioni. Per il movimento è sicuramente un segnale di sviluppo,  di ampliamento a livello internazionale della base dei praticanti ed anche uno stimolo enorme per noi, ad allestire una manifestazione che sia vetrina adeguata all’importanza dell’evento.

Guardando alle Nazionali che hanno aderito volontariamente a questa manifestazione, oltre ai top team (Rep. Ceca, USA, Canada, Svizzera, Francia), spiccano realtà importanti come Gran Bretagna, Lettonia, Australia, Nuova Zelanda. Possiamo dire che questo sport si stà diffondendo anche nei Paesi più lontani?

Penso di si, anche perchè tra le squadre iscritte, oltre a quelle da voi indicate, vediamo anche la Russia, Namibia, Taipei, Iran, India e moltissime altre.

Per quanto riguarda i numeri, si parla di un’affluenza giornaliera di almeno 2000 persone. Un segnale importante per lo sviluppo dell’hockey ma in particolar modo per tutto l’Altopiano di Asiago. Non è vero?

Avremo sicuramente numeri importantissimi, per 16/18 giorni almeno (le squadre iniziano ad arrivare dall’8 fino al 26 giugno), in un periodo di bassa stagione, per la montagna. Sicuramente, per l’altopiano, sarà un’opportunita economica e darà la possibilità, anche grazie alla trasmissione in streaming e su Rai Sport, di far conoscere ad una grandissima platea di persone, le bellezze non solo dell’altopiano ma anche di tutta la regione. Molti gruppi, dopo il mondiale effettueranno gite nelle città d’arte e località marine venete.

Dal punto di vista tecnico, come vi state organizzando per questa manifestazione?

Allestiremo due impianti, con pista in Stilmat delle dimensioni di mt 25 x 50, dotati di 22 spogliatoi complessivi. Nel pacchetto saranno a disposizione due campi da calcio, 3 campi da tennis, una piscina, una palestra e due impianti di misura ridotta per eventuali allenamenti. Inoltre abbiamo organizzato il servizio di trasporto per gli alberghi e i campi gara.

In ottica “World Roller Games”, i Mondiali di Roana-Asiago possono essere da apripista verso un nuovo sviluppo dell’hockey inline?

Siamo molto fiduciosi e abbiamo fondati motivi per pensare che ciò avvenga.

Sappiamo che, oltre a lei, dietro a questo progetto ci sono diverse organizzazioni a supporto. Possiamo citarne alcune?

Abbiamo il supporto di molti volontari,  che sono coordinati da un comitato organizzativo di ottimo livello e già collaudato in numerose manifestazioni. Inoltre abbiamo il supporto della FIHP e dei Comuni di Asiago e Roana.

Infine, avete in programma qualche conferenza stampa per presentare ufficialmente l’evento?

L’evento, il logo ed il sito dei mondiali, saranno presentati a Palazzo Balbi a Venezia, sede della regione Veneto, con la presenza del Governatore Sig. Luca Zaia, del Presidente Sig. Aracu e di altre personalità politiche e sportive. La data esatta ci verrà comunicata a breve dalla segreteria del governatore ma sarà entro i primi giorni del mese prossimo. La conferenza stampa sarà trasmessa in streaming e proposta in lingua Inglese ed Italiana.

Foto: Roberta Strazzabosco

Articoli Correlati

Nations Cup: Il bilancio di Kaltbrunn; azzurri sem... E' andato in scena, nel weekend, alla Raiffeisen Arena di Kaltbrunn (in Svizzera), il torneo internazionale che ha visto impegnate le nostre Nazionali...
Femminile: Le Taurus Buja si aggiudicano lo scudet... Nell'ultimo atto della stagione 2016/2017 del Campionato Femminile di hockey inline (Final Four), disputato alla MeranArena di Merano, le Taurus Buja ...
Serie A, Finale Scudetto: Milano in festa; arriva ... Al Palahockey di Cittadella, il Milano Quanta alza al cielo il sesto scudetto consecutivo, al termine di una Gara 4 che ha regalato emozioni e spettac...
Serie A, Finale Scudetto: Milano in vantaggio 2-1 ... Al Quanta Club di Via Assietta, il Milano ribalta il punteggio della serie e si porta ad una lunghezza di vantaggio sul Cittadella. La vittoria di mis...
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top